FORMAZIONE FINANZIATA

Il tuo strumento gratuito per la competitività di impresa

Finanziamenti a fondo perduto per la formazione | Formazione aziendale Finanziata

Che cos'è la
Formazione Finanziata?

La formazione finanziata è l’opportunità di crescita e sviluppo aziendale che non pesa sul bilancio, in quanto permette di recuperare fino al 100% degli investimenti nelle competenze del personale.

Finanziata come?

Ogni mese, la tua azienda versa per legge una quota pari allo 0,30% dello stipendio dei dipendenti all’INPS.

Questa quota, denominata contributo obbligatorio per la disoccupazione involontaria può restare all’INPS o può essere recuperata e convertita in un fondo da destinare a progetti formativi.

Per recuperare questi soldi e destinarli alla formazione aziendale, basta iscrivere la tua impresa a uno dei 19 Fondi Interprofessionali esistenti.

In questo modo, quello 0,30% viene accumulato in un salvadanaio destinato alla formazione del personale e può essere utilizzato quando e per tutti i corsi che vuoi.

Come funziona la formazione finanziata

Che cos'è un Fondo Interprofessionale?

I Fondi Paritetici Interprofessionali Nazionali per la Formazione Continua sono associazioni promosse da Confindustria, CGIL, CISL (e UIL, nel caso di Fondimpresa) nate a partire dai primi anni duemila e monitorati dal Ministero del Lavoro per rendere accessibile la formazione continua nelle imprese.

Perché iscriversi ad un Fondo Interprofessionale?

L’iscrizione ad un Fondo è una procedura gratuita e revocabile che permette di usufruire dello 0,30% dello stipendio dei dipendenti che altrimenti si destinerebbe all’INPS.

Questa quota viene accantonata in un “salvadanaio” chiamato Conto Formazione, un portafoglio aziendale da poter utilizzare per finanziare corsi di qualunque natura, anche obbligatori come la sicurezza.

L’iscrizione ad un Fondo Interprofessionale fornisce anche l’accesso ad una seconda risorsa: la possibilità di partecipare agli Avvisi Tematici per percorsi formativi di più ampio respiro mirati su determinati argomenti, come ad esempio l’innovazione digitale/tecnologica o la transizione ecologica.

Assistenza informatica formazione PMI
I Fondi Interprofessionali con cui lavoriamo
La formazione oltre i Fondi Interprofessionali

Gli incentivi pubblici per la Formazione Continua

Esistono anche incentivi pubblici a sostegno della formazione continua nelle imprese italiane.

Questi incentivi sono finanziati o co-finanziati dal Fondo Sociale Europeo Plus e sono utilizzabili da qualunque impresa a prescindere dalla sua iscrizione ad un Fondo Interprofessionale.

Formazione apprendisti gratis Regione Liguria

Fondo Nuove Competenze

Fondo Nuove Competenze (FNC) è un fondo pubblico cofinanziato dall’Europa nato per dare ai datori di lavoro l’opportunità di migliorare o accrescere le competenze del loro personale.

Grazie alle risorse del Fondo, gestito dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, le aziende possono adattarsi con costi ridotti alle nuove condizioni del mercato di lavoro.

FNC rimborsa alle imprese che ne fanno domanda parte degli oneri retributivi e contributivi dei dipendenti in formazione. I costi di docenza possono rimanere a carico dell’impresa o possono essere sostenuti con un conto formazione se l’impresa è iscritta ad un Fondo Interprofessionale.

I Fondi Regionali

Le Regioni italiane pubblicano periodicamente Avvisi/Bandi di finanziamento per promuovere localmente la formazione a lavoratori occupati (dipendenti e imprenditori) e disoccupati (di qualunque categoria) per migliorare le competenze in risposta ad un mercato del lavoro in continua evoluzione.

Questi Bandi sono finanziati dal Fondo Sociale Europeo Plus con l’obiettivo di far corrispondere le conoscenze e le competenze dei cittadini a quelle che sono le priorità Europee, ovvero: “gli interventi formativi che favoriscono lo sviluppo di competenze digitali, di competenze green e volti alla sensibilizzazione sulle tematiche della salute e della sicurezza sul lavoro ulteriore rispetto agli obblighi di formazione previsti dalla normativa in capo al datore di lavoro”.

Grazie all’accreditamento per Regione Liguria e Regione Emilia Romagna, noi di For realizziamo percorsi formativi gratuiti e personalizzati per la crescita delle aziende e la professionalizzazione di futuri professionisti.

Fondo Sociale Europeo Regione Liguria
Fondo Sociale Europeo Regione Emilia Romagna

Il nostro ruolo

Noi di For non forniamo semplicemente un catalogo corsi tra cui scegliere, ma progettiamo, gestiamo e rendicontiamo l’intera attività formativa.

In pratica, ci occupiamo noi della burocrazia!

Spieghiamo cosa
puoi e cosa non puoi finanziare

In nome della trasparenza, ci teniamo a dare tutte le informazioni necessarie alle imprese interessate

Progettiamo con te la formazione

Per poter strutturare un piano formativo efficace e sostenibile, definiamo direttamente con le imprese le loro esigenze.

Ci occupiamo dell'emissione del rimborso

Ci occupiamo della rendicontazione e delle richieste saldo delle attività formative.

Trova le risposte che cerchi!

F.A.Q

L’adesione è completamente gratuita e non comporta nessun costo; va effettuata una sola volta e non va rinnovata.

Puoi contattarci per ricevere supporto oppure accedere alla funzione di Denuncia Aziendale del flusso “UNIEMENS” dell’INPS e:

  • selezionare l’anno, il mese di contribuzione e la Matricola INPS;
  • scegliere, all’interno dell’elemento relativo ai Fondi Interprofessionali, l’opzione “Adesione”;
    selezionare il codice del Fondo di Interesse ( si trova sui loro siti web);
  • inserire il numero dei dipendenti interessati all’obbligo contributivo 0,30%, ad esclusione dei dirigenti.

    Se un’azienda ha più Matricole INPS, l’adesione è da ripetersi per ogni Matricola.

No, ma per partecipare occorre realizzare tutta una documentazione dedicata. E parte del nostro lavoro è darti supporto anche in questo.

Compila il form a lato o chiamaci. Risponderemo ad ogni tuo dubbio!

Ancora dubbi?

La tua iscrizione non può essere convalidata.
Grazie, riceverai presto una chiamata da un nostro esperto che risponderà alle tue domande!
Il campo WHATSAPP deve contenere tra i 6 e i 19 caratteri e includere il prefisso del paese senza usare +/0 (es. 39xxxxxxxxxx per l'Italia)
?

Utilizziamo Brevo come piattaforma di marketing. Inviando questo modulo, accetti che i dati personali da te forniti vengano trasferiti a Brevo per il trattamento in conformità all'Informativa sulla privacy di Brevo.

Torna in alto